Benessere

Montana Lodge & SPA a La Thuile

Montana Lodge & Spa, la magia delle coccole a La Thuile

Vi colpisce sin dall’arrivo, sebbene appaia all’esterno in stile minimalista. Dentro sprizza invece un’atmosfera molto calda e avvolgente al Montana Lodge & Spa, in frazione Arly, a La Thuile (AO), albergo aperto nel 2014, con 55 camere, di cui 5 suite, una SPA di 650 mq e private Spa. E non è finita. Dallo scorso dicembre questo 5 stelle, affiliato a Design hotel, pluripremiato (con tre Oscar, fra i tre Ski Hotel Top al mondo) si avvale della consulenza dello chef stellato Enrico Bartolini (e del resident chef Stefano Granata) per il suo ristorante Chaveur, che propone una cucina creativa ispirata alle ricette valdostane e un bistrot con portate di più ampio respiro.

Prima di deliziarsi al ristorante, è d’obbligo una tappa al bar per l’aperitivo, che di per sé è già un pranzo, tuttavia. Solo qui, e in tutta la Val d’Aosta, ad esempio, è possibile avvicinarsi al concept Unami (un termine giapponese con cui s’intende la papilla gustativa) portato in Italia in esclusiva dall’altoatesino Massimiliano Matte, che ha creato una linea personalizzata di cocktail in funzione del territorio e della stagione. In particolare, una linea di spritz a base di frutta fresca. Il guaio è che arrivano anche al seguito degli ottimi drink (invitanti anche per i colori) crocchette di patate e salumi straordinari. Forse è il caso di tornare in un’altra occasione per il pranzo. Per gustare così al meglio il raviolo ripieno di sedano, rapa, curcuma; i bocconcini di lepre con crema di ortica; oppure, il maialino con cavolo romano, mostarda di pera, polenta gialla e orecchia fritta.

Il centro benessere, con sei sale per trattamenti estetici e massaggi, la sauna, la private Spa, ha anche una piscina interna panoramica mozzafiato. L’idromassaggio esterno, con i monti innevati, è davvero un’emozione unica. Montana Lodge & Spa, frazione Arly, 87, 11016, La Thuile (AO).

  • Articoli Recenti
Autore, Giornalista Freelance
Alessandro Luongo è nato a Taranto il 12 luglio 1962. Si laurea in Filosofia con orientamento psicologico alla Statale di Milano, dove inizia a tracciare la sua teoria del “pensiero motorio”. Lavora come giornalista per i principali gruppi editoriali nazionali (Rizzoli, Mondadori), scrive in particolare per il Corriere della Sera e vanta una breve esperienza come autore televisivo in due produzione Rai2, di cui una realizzata in Arizona, nel 2006. E’ felicemente single, con due nipotini di tre anni.
follow me
Testo libero

Commenti